W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Amazing Spider-Man 2Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb (2014)

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc Webb dietro la macchina da presa. In questo film appare più evidente la diversa interpretazione che il regista ha voluto dare all’eroe marvelliano rispetto a Raimi, autore della prima trilogia. Infatti, soprattutto nella prima parte del film, viene data enfasi alla storia d’amore tra Peter Parker (ancora con il volto di Andrew Garfield) e Gwen Stacy (sempre Emma Stone che è anche vera partner di Garfield grazie proprio al primo The amazing Spider-Man) e alla quotidianità “da persona normale”. Alla prima puntata era stata rimproverata la debolezza del malvagio di turno (il lucertolone Lizard); Webb, quindi, ha previsto ben tre cattivi, che tormentano il nostro, con conseguenze disastrose per la povera Gwen. I due ragazzi (Peter e Gwen) sono arrivati alla cerimonia del diploma; Peter alternando la sua attività di fotoreporter e di protettore della città nei panni di Spider-Man, Gwen sperando nell’accettazione della sua domanda per l’esclusiva università di Oxford. Ciascuno dei tre avversari è ben deciso a togliere Spider-Man dalla circolazione, anche se per motivi diversi. Rhino (Paul Giamatti) è un forzuto russo deciso a vendicarsi per il fallimento di un furto di plutonio (ovviamente vanificato dal nostro), Max Dillon (Jamie Foxx) si trasforma da sostenitore di Spider-Man nel cattivissimo Electro determinato a togliere la corrente a tutta la città. Come se non bastasse, il suo vecchio amico Harry Osborn (nella prima trilogia interpretato da James Franco, ora da Dane DeHaan, che non riesce a dargli l’efficacia e la personalità espressa da Franco) riappare e si trasforma in Goblin, pronto ad attaccarlo, per raggiungere i suoi obiettivi malefici (anche se partono da una ragionevole necessità di salvarsi la vita). Rimane, come nella puntata precedente, una lentezza esecutiva – soprattutto nella prima parte – e una tristezza di fondo che è un po’ tipica di questo personaggio Marvel. Da tradizione “Marvel seconda fase” aspettare prima di uscire dalla sala: dopo diversi titoli di coda c’è una scena piuttosto lunga che vede protagonista Mistica degli X-Men. Un collegamento con i prossimi film in uscita…

GIUDIZIO: W 1/2