Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Femmine contro maschi - Fausto Brizzi - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Dove avete intenzione di condurmi a quest'ora? In questura dal questore! E a quest'ora il questore è in questura?
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Femmine contro maschiFemmine contro maschi
di Fausto Brizzi (2011)

Come preannunciato a ottobre quando nelle sale uscì “Maschi contro femmine”, ecco ora la versione “femminile” della continua “guerra tra sessi”. Il film si basa su tre storie principali con protagonisti diversi che, in qualche modo, costituiscono il fil rouge non solo per questo lungometraggio, ma anche con quello precedente. La prima storia riguarda Rocco e Michele (il duo Ficarra e Picone), due amici che continuano ad avere la passione dei Beatles e, nonostante il passare dell’età, mantengono l’idea di vincere la gara tra le bande che simulano i 4 Fab Four. Ciò nonostante il fatto che le rispettive compagne (Valeria, interpretata da Francesca Inaudi, e Diana – che ha le fattezze di Serena Autieri) ne siano tenute all’oscuro in quanto contrarie e molto stufe dei comportamenti infantili dei loro compagni. La seconda coppia è costituita da Anna (Luciana Littizzetto), un’androloga, e Piero (Emilio Solfrizzi), benzinaio razzista, malato di calcio e di maleducazione. A seguito di un fortuito scontro con un palo, Piero perde la memoria dalla scuola superiore in poi; è una sorta di tabula rasa su cui ricostruire. E Anna ne approfitta per creare una specie di perfetto uomo/maggiordomo fino a quando gli amici gli aprono gli occhi, con le conseguenze che si possono facilmente immaginare. Claudio Bisio, Nancy Brilli e una naturalissima Wilma De Angelis sono Marcello, Linda e Clara. Marcello, chirurgo estetico, e Linda sono separati da alcuni anni, ma per Clara, anziana mamma di Marcello, continuano a fingere di essere ancora insieme quando – mediamente una volta l’anno – vanno con i due figli a trovarla. A causa di un aggravamento delle sue condizioni di salute, Clara propone di passare gli ultimi giorni della vita con la sua famiglia. La riunione imposta porterà a una imprevista soluzione e darà la forza al ragazzino di dichiarare la sua simpatia a una compagna di classe. La canzone più importante della colonna sonora, eseguita da Noemi, porta la firma di Vasco Rossi e sarà inserita nel prossimo album della cantante previsto per la primavera inoltrata. A parte ciò, il film non presenta particolari qualità e si trascina abbastanza stancamente con parecchi luoghi comuni.

GIUDIZIO: W 1/2