Deprecated: Function ereg_replace() is deprecated in /home/.sites/90/site11/web/libs/func_kda.inc.php on line 168 Recensione di Non ti muovere - Sergio Castellitto - W2M
W2M - Home Page
W2N Welcome to the News
W2N Welcome to the News INHUMANE RESOURCES di Michele Pastrello
W2N Welcome to the News Maria Grazia Cucinotta e Graziano Debellini per la rinascita di L'Aquila
W2N Welcome to the News ULTRACORPO, il nuovo corto di Michele Pastrello
W2M Newsletter
W2M Newsletter
Iscriviti

W4M Written for the Movies
Quante volte ti è capitato di leggere un libro e augurarti che ne venisse fatto subito un film?
W4M trasforma il tuo libro in un film!
Breaking News
Breaking News
Autore:
Frank Schatzing
Anno:
2014
Archivio W4M's
Segnala il tuo W4M

M4M Music for the Movies
Kill Bill Vol. 1
Kill Bill Vol. 1
Archivio M4M's
Segnala il tuo M4M

W2M Trivia
Accusare un uomo di omicidio quaggiù era come fare contravvenzioni per eccesso di velocità alla 500 Miglia di Indianapolis.
INDOVINA IL FILM INFO



 
 
AT HOME | Scheda Film


Non ti muovereNon ti muovere
di Sergio Castellitto (2003)

Il romanzo di Margaret Mazzantini è stato il caso letterario italiano dello scorso anno, coronato dalla conquista del premio Strega 2002; l’omonimo film diretto dal marito Sergio Castellitto promette di portare la fama della tormentata storia di Timoteo, Italia ed Elsa ad un livello continentale, se non proprio mondiale. Tutto dipenderà dal Festival di Cannes e… chissà… dall’Oscar per il miglior film straniero.
Vi sembro esagerato? Non direi: non è facile scrivere una storia commovente,  anzi straziante, che ti esplode dentro in mille schegge emotive – rabbia, terrore, disgusto, squallore, tenerezza, sconforto, speranza - eppur totalmente priva di retorica, di buoni sentimenti gratuiti, di luoghi comuni; altrettanto difficile – forse di più - è riversarla in immagini di celluloide.
I coniugi Castellitto ci sono riusciti: onore al merito di una nuova famiglia di cui l’Italia può andar fiera. La storia gravita sulle scene iniziali del film: una strada fradicia di pioggia, il mento di una ragazzina sotto cui svolazza spericolato il gancio slacciato di un casco, i capelli liberi nel vento di una corsa in motorino… una frenata improvvisa, un botto, un’ambulanza che corre a sirene spiegate, un medico dagli occhi infinitamente tristi che viene avvisato da una collega: la quindicenne appena entrata in sala operatoria è sua figlia. Da questo momento parte una serie di flashback in cui Timoteo ricostruisce gli ultimi, a lunghi tratti travagliati anni della sua vita… e la vera protagonista – mentre la moglie Elsa/Claudia Gerini resta in ombra un po’ sempre - diventa una splendidamente brutta Penelope Cruz, di una bravura sorprendente in un ruolo scomodo, difficile, ostico: quello dell’amante di Timoteo, la prostituta Italia, sciatta, derelitta e sregolata ma con un cuore enorme… proprio come la nazione da cui prende il nome. Il viaggio nei ricordi di Timoteo ci trasporta in una staffetta tra due mondi opposti: da una parte il centro città piacione ed esibizionista di una borghesia annoiata formato famiglia, che nasconde l’acre puzzo di un entusiasmo marcescente a colpi di Chanel N° 5; dall’altra la periferia degradata, in cui l’affetto è monodose, somministrato in gocce, dove l’ubriacante profumo dell’amore può sbocciare anche dall’odore odioso di sudore, sangue e sesso di una violenza carnale.
Timoteo ricorda, rivive, si strugge, rimpiange, recrimina… e noi con lui, come se quei solchi che gli rigano il cuore, quelle lacrime che riempiono - come abiti sporchi dopo un lungo viaggio - le borse scure sotto gli occhi di un bravissimo Castellitto fossero nostre, come se le riscoprissimo in quelle due ore di cinema, fino ad allora nascoste, rinchiuse in un angolo dell’anima, travestite da piccole delusioni quotidiane accumulate per anni e che per anni ancora dovremo accumulare… e finalmente le possiamo liberare in un fiume di lacrime consolatorie. Terapeutico!

GIUDIZIO: WWW

Per chi ha il cuore indurito dalla vita: troverà – nel buio della sala – il conforto di lacrime che sgorgano senza freno.


Filippo Nembrini


Acquista Non ti muovere su www.ibs.it
Acquista
Non ti muovere
su iBS.it
Acquista Non ti muovere su www.ibs.it

ARCHIVIO RECENSIONI

 
Nell'archivio delle recensioni di W2M sono ad oggi presenti 836 film.
Per effettuare una ricerca inserisci qui di seguito un titolo, un regista o una parola e trova il tuo film!
 
  Cerca il film


Puoi anche consultare l'archivio alfabetico dei titoli presenti:

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | #
 

ULTIMI INSERIMENTI
Pompei
A casa
Pompei
di Paul W.S. Anderson

Kolossal storico di produzione americana (e si vede…) che ha il suo richiamo nell’attore Kit...
Smetto quando voglio
A casa
Smetto quando voglio
di Sydney Sibilia

Esordio positivo dietro la macchina da presa di Sibilia con una commedia agrodolce che pone in...
Non buttiamoci giù
A casa
Non buttiamoci giù
di Pascal Chaumeil

Tratto dal bestseller di Nick Hornby, l’opera di Chaumeil è una commedia che pone al suo centro...
Robocop
A casa
Robocop
di José Padilha

Nel 1987 la fantasia di Paul Verhoeven creava un giustiziere impersonale, infallibile e diventato...
Divergent
A casa
Divergent
di Neil Burger

Prosegue la ricerca, quasi spasmodica, del sostituto “young adult” di Twilight e Harry Potter. Ci...
Amazing Spider-Man 2, The
A casa
Amazing Spider-Man 2, The
di Marc Webb

A due anni di distanza ecco la puntata numero due del reboot dell’Uomo Ragno. Sempre con Marc...
Noah
A casa
Noah
di Darren Aronofsky

Aronofsky è uno di quei registi che non passa inosservato; le sue opere generano commenti, aprono...
Monuments men
A casa
Monuments men
di George Clooney

George Clooney torna dietro la macchina da presa per la quinta volta portando sullo schermo la...
Wolf of Wall Street, The
A casa
Wolf of Wall Street, The
di Martin Scorsese

La notte del prossimo 2 marzo sapremo chi l’avrà spuntata tra i nove film in corsa per l’Oscar. The...
Snowpiercer
A casa
Snowpiercer
di Bong Joon-ho

Produzione Corea del Sud, USA e Francia, per un film di fantascienza che rischia di diventare un...

 

 

 
 

© 2021 w2m.it - realizzazione tecnica: E.R.WEB - s.r.l. | Privacy Policy | Cookie Policy